La gomma naturale

tai1La gomma naturale si ricava dal lattice di piante particolari, tra le quali è una specie di albero l’Hevea Brasiliensis, a rappresentare la fonte più importante. Questo albero viene coltivato in piantagioni estesissime del Brasile e delle zone tropicali dell’EST Asiatico.
A tal proposito Vi invitiamo alla lettura del capitolo riservato alle curiosità

Caratteristiche

  • Resistenza al calore: sino a un massimo di 80/90°C. Con l’azione prolungata di temperature elevate la gomma naturale, dopo un temporaneo indurimento può rammollirsi, fenomeno riconducibile alla scomposizione del materiale.
  • Resistenza alle basse temperature: fino a circa -55°C.
  • Caratteristiche elettriche: Mescole ben dosate presentano un apprezzato potere isolante.
  • Permeabilità ai gas: alta e quindi non adatta a tale scopo.
  • Resistenza all’ozono, all’invecchiamento e agli agenti atmosferici: piuttosto limitata. Tuttavia può migliorare con l’aggiunta di antinvecchianti e antiozonanti così come cere protettive.
  • Resistenza chimica:
    • da buona a modesta nei confronti di:
      Acqua, alcoli, glicoli e particolari chetoni (es. ACETONE)
      Liquidi per freni a base di glicoli
      Olii e grassi siliconici
      Soluzioni acquose diluite di acidi, basi e sali scarsamente attivi
    • Non resiste nei confronti di:
      Olii e grassi minerali
      Carburanti come la benzina per motore, cherosene e gasolio.
      Idrocarburi come propano, butano, esano, benzina leggera, eptano, pentano.
      Idrocarburi in generale
      Agenti ossidanti come acido nitrico, cromico, cloro, bromo etc.


Campi d’applicazione

  • Articoli tecnici di qualunque tipo: tubi, guarnizioni, membrane, elementi a molla di gomma e gomma/metallo, sospensioni per motori.
  • Pneumatici per autoveicoli, nastri trasportatori, cinghie.
  • Articoli di uso comune come stivali in gomma, suole per scarpe e tacchi, guanti, succhiotti, spugne, fili di gomma, collanti etc.

tai2



   

RICHIESTA INFORMAZIONI




Privacy